Sarà con noi!!! (1)

Per la gioia di tutti gli appassionati che ci seguono, il 5 e 6 Maggio Vittorio Giardino sarà
presente alla settima edizione di ALBISSOLACOMICS. In anteprima presenteremo nelle
sale del Museo Civico MuDA una selezione di tavole originali del suo ultimo lavoro
“Il libraio di Praga” terza ed ultima avventura di Jonas Fink (L’infanzia – 1991,
L’adolescenza – 1998). Il volume edito da Casterman è stato presentato a Gennaio
alla prestigiosa manifestazione francese di Angouleme, la versione italiana a cura
della Rizzoli Lizard sarà disponibile a partire dal 20 Febbraio.

Vittorio Giardino nasce a Bologna il 24 Dicembre del 1946. Nel 1978 decide di dedicarsi al
fumetto. I suoi lavori appaiono inizialmente sul supplemento della rivista “Città Futura”,
nel 1979 pubblica la prima storia del detective Sam Pezzo mentre nel 1982 con Rapsodia
Ungherese
, storia in cui debutta Max Fridman ottiene la consacrazione internazionale e i
primi importanti premi, tra cui lo “Yellow Kid” al Lucca Comics. A partire dal 1986 realizza
diverse storie brevi per giornali e periodici  d’attualità, come “Il Messaggero”, “l’Espresso”
e “la Repubblica”, raccolte poi in Vacanze fatali (2009). Nel 1991 comincia a lavorare a un
altro personaggio, Jonas Fink, che vede la luce sulle pagine della rivista “Il Grifo”. Con i due
volumi di questo nuovo racconto riceve il premio “Alph-Art” al Festival  di Angoulême e
l’“Harvey Awards” al Festival di San Diego. Nel 1999 ritorna al personaggio di Max

Fridman con No pasarán, una storia sulla guerra civile spagnola in tre volumi (Lizard,
2000, 2002, 2008). Le sue opere sono state pubblicate in Francia, Spagna, Germania,
Norvegia, Svezia, Grecia, Portogallo, Argentina, Olanda, Danimarca, Islanda,
Repubblica Ceca, Croazia, USA, Cina, Giappone e Brasile.

“OLTRE IL FUMETTO” Cesare Reggiani

Per l’edizione 2018 ALBISSOLACOMICS ospiterà nella sezione “OLTRE IL FUMETTO”  l’Artista
CESARE REGGIANI con una mostra presso la Stamperia del Bostrico di Alfredo Meconi
Cesare Reggiani (Faenza, 1949) esordisce negli anni ’70 come autore di fumetti con la creazione
della 
lunga saga fantascientifica di Prigionieri della meta, con testi di Wupi, pubblicata prima su
Alter, poi su Il Mago e raccolta in albo in Francia. Nel 1980 scrive e disegna l’albo “Deviazione
Cerebrale” tradotto in Francia e Spagna. Dopo l’ultimo, e il più amato, “Le dieci esperienze
di Orino Vientellio” (1982) lascia il fumetto e si dedica completamente all’illustrazione.

Dal 1977, anno in cui dà il via ufficialmente alla professione, produce un gran numero di
illustrazioni di fantascienza. Allo stesso tempo collabora, sempre su temi fantascientifici, con
il mensile Playboy, poi con Starbene e Sirio. Dopo la partecipazione al Salon des Illustrateurs
(Parigi 1984) Reggiani si impegna in una intensa attività in campo pubblicitario, producendo
immagini per importanti campagne. In seguito selezionerà il lavoro pubblicitario per
dedicarsi sempre più a quello editoriale. Inizia una collaborazione dapprima con il
Club degli Editori, quindi con Rizzoli RCS, ma è con Urania Mondadori che Reggiani torna
sui temi della fantascienza, temi che trova congeniali alla sua vena surreale e immaginifica
pur non essendo un appassionato del genere letterario.

A cavallo dei ’90 inizia una fattiva collaborazione con il gruppo Longanesi, Tea, Salani
disegnando copertine di fantasy e di avventura e dei Romanzi della natura (Salani).
E’ del 1991 la pubblicazione del diario di viaggio umoristico Il Danubio in bicicletta
(Calderini), poi, per lo stesso editore un’edizione dell’Artusi illustrato all’acquerello.

Nel 1995 crea le dodici immagini del secondo numero del periodico Teléma e inizia una
 collaborazione con il marchio Floor Gres il quale ha affidato alle sue immagini l’intera
comunicazione. e il calendario 1999. Nel 1992 la Rai gli dedica una puntata della serie
televisiva Matite d’Italia. Nel 1998 la città di Faenza gli dedica un’ampia mostra antologica
in occasione della quale viene edito il volume monografico Esperienze. L’anno successivo
produce le tredici illustrazioni per il calendario 2000 degli Scout per le Edizioni Fiordaliso.
Nel 2000 illustra il libro di poesie I canti della stagione alta di Paolo Melandri ed esegue la
grande decorazione (90 mq) per lo stand Floor Gres al Cersaie. Nello stesso anno viene
pubblicato un nuovo catalogo dei suoi dipinti in occasione della mostra Feria d’Annone.

La pittura tout-court, da sempre considerata come intima e personale ricerca primigenia
diviene dai primi anni novanta, in coincidenza con la residenza per parte dell’anno a Parigi,
la principale e più consistente forma d’espressione dell’autore. È da allora che
Reggiani tiene mostre 
personali in Italia, Francia, Olanda, Germania, USA.
http://www.cesarereggiani.com.

 

www.TAVOLEORIGINALI.net

Il 5 e 6 Maggio sarà presente ad AlbissolaComics il simpaticissimo Francesco Bazzana
(www.tavoleoriginali.net), uno dei più importanti e competenti operatori del settore. 
Se avete qualche sogno nel cassetto, acquistare ed esporre su di una parete di casa
vostra una tavola o un disegno di uno dei vostri autori preferiti, cercate di
non mancare, sicuramente troverete quello che vi interessa.

AMIANTO COMICS ad AlbissolaComics

Iniziano le adesioni all’edizione 2018 anche per la sezione dedicata all’Artist Alley e alle
autoproduzioni, ringraziamo quindi gli apripista di Amianto Comics: un progetto di
microeditoria nato nel 2016 da un collettivo di giovani fumettisti.
L’associazione culturale è attiva nell’autoproduzione e nella diffusione della cultura
legata alla nona arte. Dalla prima esperienza della rivista Amianto – innocui passatempi
per giovani rivoluzionari
, sono nati altri progetti come il webcomic Smokey,
 
la linea di graphic novel Amianto Comics Presenta, e il blog sperimentale Reflusso.

 

Storia del West a Varazze

Nella Sala ” Gallieno Ferri ” della Biblioteca Civica di Varazze (SV) Luca Barbieri
presenterà il suo libro ” Storia del West “, volume (scritto con Graziano Frediani e
Luca Boschi) 
con cui Sergio Bonelli Editore celebra i cinquant’ anni della famosissima
collana di GINO D’ ANTONIO :

Interverranno i disegnatori Stefano Biglia e Giovanni Talami che ricorderanno il maestro
RENZO CALEGARI, di recente scomparso, che di Storia del West fu co- creatore.

Tanti i motivi per non perdere questo incontro, vi aspettiamo!

Doppia commemorazione

A un anno dalla scomparsa di Sergio Bonelli, mentre si avvicina il 2018 anno che celebrerà i 70 anni di Tex Willer, il settimanale Topolino nel n° 2964 del 12 Settembre rende omaggio al famosissimo Ranger con la storia “Bum un ranger in azione”.  Disegnata e sceneggiata da Corrado Mastantuono, la storia racconta del pericoloso cavaliere Teschio Nero che tenta di ricattare Lovely Pat che non ha però alcuna intenzione di sborsare i 50.000 dollari richiesti e decide di rivolgersi alla legge; arrivano così in suo aiuto Bum Willer, ranger del Texas, e i suoi pards Architiger e Pap Carson.

Un’ottima storia, splendidi disegni e una bellissima iniziativa da parte della Disney di rendere omaggio contemporaneamente al personaggio simbolo della Sergio Bonelli Editore: Tex e all’Uomo che lo ha creato: Sergio Bonelli.

Poste Italiane: 90 Anniversario di Topolino

 3 Novembre le Poste Italiane hanno commemorato il 90° anniversario della nascita di Topolino con una bellissima serie di 8 francobolli da €0,95 raccolti in un foglietto fustellato con gli otto valori bollati raccolti su tre file.

Da sinistra a destra, raffigurano rispettivamente:
1. Topolino alla guida di un vaporetto tratto da Steamboat Willie (1928), nascita ufficiale del personaggio;
2. Topolino e Minni di Floyd Gottfredson degli anni Trenta;
3. Topolino e Pippo rilanciati in un rinnovato look da Floyd Gottfredson, anni Quaranta;
4. Topolino e Pluto di Paul Murry negli anni Cinquanta;
5. Topolino nel ruolo di Dante e Pippo in quello di Virgilio in una rivisitazione della più importante opera della letteratura italiana La Divina Commedia di Dante Alighieri che Angelo Bioletto illustrò nel 1950;
6. Topolino e Atomino Bip Bip del fumettista italiano Romano Scarpa del 1959;
7. Topolino e Pippo in versione fantasy dalla saga della Spada di Ghiaccio di Massimo De Vita (1982);
8. Topolino e Minni di Giorgio Cavazzano.

 

TEX Mostra 70° Anniversario


Nel 1948 dalla fervida fantasia di Giovanni Luigi Bonelli e dal pennino di Aurelio Galeppini, in arte Galep, nasce il più famoso “Ranger” di tutti i tempi: Tex Willer. Nel 2018 l’inossidabile eroe compirà ben 70 anni, 70 anni ben portati, senza scivoloni, sempre coerente, tutto d’un pezzo, insomma sempre e solo TEX. AllbissolaComics non poteva non commemorare una ricorrenza così importante, lo farà con una grande mostra ospitata nello spazio espositivo più prestigioso di Albissola Marina, il museo civico di Arte Contemporanea MuDA, con  la presenza di un nutrito gruppo di disegnatori che si sono avvicendati per illustrare le avvincenti avventure del nostro “Ranger” sonoramente scandite dai colpi della sua Colt Peacemaker.
Vi attendiamo numerosi, i nomi dei disegnatori presenti non ve li sveliamo tutti in un colpo, ve li comunicheremo un poco alla volta. Non sarà la sola mostra dedicata ad una importante ricorrenza, ce ne saranno altre due, molto importanti, anche queste ve le comunicheremo un poco alla volta. Fate i brave, siate pazienti, e non scordate di seguirci, ma soprattutto di sostenerci come avete sempre fatto.
Grazie a tutti e a presto.