Alberto Aurelio Pizzetti

Art director, colorista, modellatore 3d, animatore, uomo di fatica e di sostanza, nasce a Rapallo nel 1966, zona ad alto rischio “fumettistico”!

Dopo svariate incursioni nel mondo delle videoproduzioni e della pubblicità negli anni novanta entra nella società genovese Mediaround specializzata in edutainment, collaborando con affermati autori di fumetti quali: Bottaro, Rebuffi, Colantuoni, Di Giuseppe e Marciante; in quel periodo lavora a CD che sono stati localizzati anche in Giappone, quali: Leonardo da Vinci e il segreto della Gioconda e diversi CD per Rizzoli New Media e Fabbri.

Ultimo, ma non ultimo, Tip Top e il mistero dei libri scomparsi, che ha avuto anche una seconda pubblicazione in allegato al Corriere della Sera.

Alla fine degli anni novanta approda al mondo della produzione di videogames prima presso la Giunti Multimedia (GMME) e poi per circa dieci anni ad Artematica (con clienti quali RAI, Ferrero, Hobby and Works, Ducati…).

Nel periodo in questione collabora alla realizzazione di titoli dedicati a protagonisti del mondo del fumetto quali Martin Mistere, Julia, Diabolik e Druuna.

Dopo questo lungo percorso arriva l’incontro con Alessia Martusciello (Disney, Bonelli, Edizioni Paoline) con la quale comincia una fruttuosa collaborazione nel mondo del fumetto che ormai dura da oltre dieci anni.

Negli ultimi anni, infine, l’apertura a nuove collaborazioni per case editrici estere quali IDW e Dupuis per la quale ha realizzato in collaborazione con Alessia Martusciello su testi di Kid Toussaint il primo numero della serie Absolument normal.

Appassionato di libri e film di fantascienza è un abilissimo illustratore di ambientazioni futuristiche realizzate con quel particolare stile di disegno impiegato prevalentemente nella realizzazione dei fumetti d’oltralpe noto come (ligne claire), caratterizzato da un segno sottile, pulito ed elegante.

I commenti sono chiusi.