« Edizioni Passate – Ospiti

Casertano

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Giampiero Casertano

Nato a Milano il 26 aprile 1961, Giampiero Casertano è uno dei più apprezzati autori della Bonelli, nonché il giullare ufficiale della casa editrice. Dopo il Liceo Artistico, si dedica alla grafica pubblicitaria, parallelamente, giovanissimo entra nel mondo dei comics ripassando a chine le matite del maestro Leone Cimpellin per la serie Johnny Logan. Prima della leva di Stato, affronta la guerra nei fumetti della collana Supereroica di cui realizza tre storie. Gli anni ’80 lo vedono entrare nella casa editrice di via Buonarroti prima clandestinamente, aiutando Carlo Ambrosini per Ken Parker, poi ufficialmente con Martin Mystere per il quale realizza quattro storie. Nel 1986 viene scelto per lo staff di Dylan Dog, e in coppia con Tiziano Sclavi realizza episodi memorabili quali “Attraverso lo specchio”, “Memorie dall’invisibile” e “Dopo mezzanotte”. Il suo non comune talento grafico gli vale la scelta quale copertinista della serie Nick Raider, ruolo che ricoprirà ininterrottamente per 43 mesi. Il suo stile ha subito col passare del tempo una trasformazione. Nei primi anni di attività, ancora giovanissimo, i suoi modelli furono Leone Cimpellin, Carlo Ambrosini e Ivo Milazzo; col secondo episodio realizzato per il detective dell’impossibile cerca una strada doppia che lo porta a scoprire lo stile di Munoz e di Sampayo che integra benissimo con i modelli già acquisiti e con la sua tendenza verso il grottesco, radicata in lui dai primissimi lavori per Johnny Logan. Nella storia in questione Casertano utilizza nuove inquadrature, inusitate prospettive, che lo hanno portato con il tempo a essere uno dei migliori talenti del fumetto contemporaneo. Realizza le copertine di Nick Raider, che gli valgono, nel 1989, un Premio Anaf. Abbandonato l’incarico, si dedica a tempo pieno alle storie dell’Indagatore dell’Incubo, impegno che però non gli impedisce qualche puntata nel noir onirico di Napoleone, di cui ha disegnato il n. 5 della serie, “Racconto d’autunno”. Nel 2012, è autore dei disegni dell’albo di esordio della collana le Storie. Nel 2013 è tra i disegnatori del quarto Color Tex, mentre, nel 2014, tiene a battesimo lo Speciale le Storie, illustrando un racconto di Giuseppe De Nardo dedicato a Caravaggio. Nel 2017 fa parte dello staff della serie di Alessandro Bilotta, Mercurio Loi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *