Simona Mogavino

Nata a Vigevano nel 1974, dopo aver seguito studi tecnico scientifici, cambia carriera iscrivendosi ad una formazione artistica nel 1999 che la porta a lavorare per Paganini & Imbrò, prestigiosa azienda milanese di restauro opere ed edifici storici; alle dipendenze della quale costruisce una carriera decennale di restauratrice d’arte occupandosi non solo di statue e pitture ma di tutto ciò che è antico, nel 2012, nel corso di un intervento di restauro alla volta di una chiesa è vittima di un grave infortunio alla schiena.

Affascinata dal personaggio di Eleonora d’Aquitania, durante la lunga convalescenza elaborato il progetto di una sceneggiatura che si trasforma in realtà dopo l’incontro con l’editrice Marya Smirnoff; abbraccia quindi l’attività di sceneggiatrice ed esordisce nel mondo del fumetto francese, in collaborazione con il celebre storico e romanziere Arnaud Delalande e con l’eccezionale Crlos Gomez, il grande artista argentino di cui apprezza particolarmente il lavoro. 

Inizia così l’avventura di “Aliénor, la Légende noire” per le edizioni Delcourt, già tradotto in cinque lingue, grazie a questa serie, nasce la collezione Delcourt “Regine di sangue”.

Pubblicato in Italia da Mondadori Comics in due volumi cartonati: “Eleonora – Regina di Francia” e “Eleonora – Reginad’Inghilterra”; seguiti da altri due volumi dedicati alla figlia di Lorenzo de’ Medici: “Caterina de’ Medici – La regina maledetta” e “Caterina de’ Medici – Da Firenze a Parigi”.

Per le e dizioni Glenat, on collaborazione con il celebre storico e romanziere Arnaud Delalande realizza la sceneggiatura per i due tomi de Le chevaler d’Eon (La fin de l’innocence e La conspiration de Saint-Pétersbourg) disegnati da Alessio Lapo.

I commenti sono chiusi.